Vivi una vita parallela nella tua fantasia.  La tua fantasia è come una droga.

Ruba ore, giorni, anni alla tua vita. 

Non sei solo.

Non sei pazzo. 

Soffri semplicemente di disturbo da fantasia compulsiva.

 


Cos'è il MDD

Il Maldaptive Daydreaming è una estesa attività della fantasia che sostituisce l’interazione umana e/o interferisce con il normale funzionamento accademico,  professionale, interpersonale.

Ad oggi è un disturbo ancora poco studiato e semisconosciuto soprattutto in Italia, che tuttavia colpisce moltissime persone.  

Approfondisci


Chi ha scoperto Il mdd?

"Decenni in un sogno ad occhi aperti" è il titolo di un articolo  pubblicato, contenente un'intervista ad Eli Somer. Leggi


Condividi

L'intervista presso Shanti Lives ha aumentato la visibilità del MDD

Nella puntata del 23 Settembre 2019, la youtuber ed influencer Shanti, ha ospitato Valeria Franco, fondatrice di Maladaptive Daydreaming Italia. 


Marco Crepaldi di Hikikomori Italia ha dedicato un video al MDD

La puntata è uscita domenica 23 novembre 2019; questo canale Youtube tratta dell'isolamento sociale volontario.

E' stata pubblicata la prima ricerca italiana sul MDD.

L'università di Enna ha pubblicato una ricerca sul Maladaptive Daydreaming basata su un campione di oltre 300 individui, portando l'Italia all'avanguardia sulla ricerca su questo argomento. Link allo studio



Sei un fantasticatore compulsivo?

Scoprilo con il nostro test.


Community

Questo è il primo gruppo di supporto e condivisione per sognatori compulsivi in Italia, dedicato esclusivamente a chi soffre di questo disturbo. Il gruppo permette di entrare in contatto con molti altri fantasticatori compulsivi, di scambiare esperienze e di aprirsi in uno spazio protetto.


Gruppo di supporto allo studio per maladaptive daydreamers

Per chi è iscritto al gruppo Facebook esiste la possibilità di far parte di una chat di supporto reciproco relativo allo studio. La richiesta va fatta all'interno del gruppo stesso. 



Altri contenuti - approfondimenti


Cos'è il mdd

Per alcuni di noi la fantasia è una trappola. Elaboriamo nella mente complicate vite parallele, ricche di dettagli e sentimenti tanto da sembrare vere. Le viviamo con più passione e intensità della vita reale. Siamo come alcolisti che dispongono di quantità illimitate di alcolici, ovunque ci troviamo. Quando usciamo dalle nostre fantasie ci sentiamo frustrati, persi, colpevoli, depressi.

Continua a leggere

 

Due parole sul MDD e sul progetto MDD Italia

Le possibili cause

Le potenziali cause del maladaptive daydreamind sono numerose, tra cui l'ansia e la depressione o il desiderio di una vita più appagante.

La società di oggi sembra essere un terreno particolarmente fertile per il disturbo da fantasia compulsiva.

Approfondisci

 



Cosa può aiutare?

Esistono dei trattamenti o delle soluzioni?

A questa pagina puoi trovare un elenco di ciò che può aiutare chi soffre di maladaptive daydreaming, in base alle esperienze di altri sognatori compulsivi:

Cosa aiuta

Che relazione c'è tra disturbo da fantasia compulsiva e introversione?

E con l'ansia e la depressione?

Che differenza c'è con la  schizofrenia?

Approfondisci alla pagina:

MDD e altre condizioni

Quali sono i sintomi tipici

del disturbo da fantasia compulsiva?

Cosa sono le "trappole"?

Come distinguere un normale sogno ad occhi aperti dal disturbo da fantasia compulsiva?

Approfondisci alla pagina:

I sintomi