Il favoloso mondo di Amèlie

Amèlie ha avuto un'infanzia molto solitaria, che compensa con la sua ricca fantasia. Da grande continua a coltivare le fantasie ed i piccoli piaceri della vita ed ha uno spiccato senso della giustizia. Tuttavia ha difficoltà nelle relazioni e paura a mettersi in gioco. Grazie alle conversazioni con un eccentrico pittore, arriva a mettersi in discussione e ad osare a vivere veramente.

E' un film spesso incompreso, in quanto il dramma della protagonista è rappresentato con leggerezza ed ironia, ciò l'ha fatto spesso interpretare con  superficialità; ma uno sguardo più attento riconoscerà che i toni pastello da favola nascondono un'accuratezza psicologica profonda ed un campionario di umanità assolutamente commovente.