I kill giants

 

In questa graphic novel "(Joe) Kelly ci racconta il trauma che può segnare un bambino lasciato solo nell’affrontare le difficoltà della crescita senza una vera guida, senza l’aiuto dei genitori e, in molti casi, senza neppure l’aiuto dell’istituzione scolastica.

È così che, senza punti di riferimento su cui contare, ogni bambino affronta situazioni che sembrano incomprensibili e non è raro che si rifugi in un mondo fittizio, in cui la realtà è quella che lui stesso crea."

 

(articolo originale a questo link)